Secondo Assobio, le vendite di prodotti alimentari del ramo biologico nella grande distribuzione hanno registrato nel 2017 un aumento di poco inferiore al 20%, con un milione di famiglie in più che consumano prodotti naturali rispetto al 2016.

Registra un incremento dell’1% anche il valore delle vendite di cosmetici in erboristeria, con un fatturato di oltre 430 milioni di euro.

Questi dati rivelano una realtà in crescita costante e rapida, che sarà testimoniata ancora una volta il prossimo settembre nella 29° edizione di Sana, con un allestimento accresciuto negli spazi e nelle proposte a visitatori ed espositori.

Numeri del biologico destinati ad aumentare

L’edizione 2016 di questa manifestazione fieristica – che è considerata a buon diritto leader in Italia nel comparto dei prodotti biologici e naturali – ha registrato 47.221 visitatori, cui si devono aggiungere gli operatori e i buyer provenienti da 27 paesi, i quali hanno dato vita a 2300 incontri professionali.

Le aziende presenti, 833, erano superiori del 19% rispetto al 2015, così come la superficie espositiva: 50.000 mq pari al 30% in più rispetto all’anno precedente.

sana

Spazi e tematiche della nuova edizione

I numeri citati fin qui – che rispecchiano un indiscutibile trend di mercato – sono destinati a crescere ancora nella prossima edizione.

Per agevolare questa tendenza è stato ampliato e reso più efficiente lo stesso layout degli spazi, con due interi padiglioni destinati alla Cura del corpo naturale e bio, e uno dedicato al Green lifestyle, un settore al quale il consumatore e i media rivolgono sempre maggiore interesse e che per questo è stato potenziato e riorganizzato in 7 sotto-categorie espositive: Home&Office con proposte per la casa e l’ambiente di lavoro; Mom&Kids con prodotti ecologici per la crescita, il gioco, la cura e l’abbigliamento di neonati, bambini e mamme; Mobility con veicoli e novità sulla mobilità sostenibile; Clothing&Textiles con abiti, calzature e accessori eco-friendly; Pet&Garden con prodotti e servizi per  la cura degli animali domestici (ma anche di giardini, terrazzi, piante e piscine); Hobby&Sport con soluzioni per il tempo libero e lo sport; Travel&Wellness con offerte di viaggio, soggiorno e trattamenti per il benessere psicofisico, nel rispetto dell’ambiente.

sana

Iniziative dentro e fuori Sana

Tornano i momenti di approfondimento culturale e scientifico con Sana Academy, che propone un programma educational, tenuto da esperti italiani e internazionali on- e off-line, volto non solo all’aggiornamento e all’informazione, ma anche al training e alla qualificazione professionale degli addetti.

Torna a grande richiesta anche il VeganFest, che proporrà per l’intero periodo mostre, proiezioni di filmati, workshop di cucina e incontri con testimonial del mondo della cultura e dello spettacolo, che verranno a portare la loro esperienza vegana.

Non mancherà infine anche quest’anno – come in ogni fiera contemporanea degna di questo nome – il “fuori salone”: una serie di appuntamenti culturali, gastronomici e d’intrattenimento che, sotto la bandiera di Sana City, mostrerà a bolognesi e turisti, grandi e piccoli, il volto biologico e sostenibile del capoluogo emiliano. Sana City – a differenza della manifestazione fieristica in chiusura il giorno 11 – si protrarrà fino a domenica 17 settembre.