Quando è il tempo delle ciliegie
le villanelle le vanno a cogliere
le vanno a cogliere col panierino
questo è il frutto del mio giardino.

Chi non conosce questa filastrocca popolarissima in Italia? Con qualche rima e un ritmo festoso, ci ricorda che giugno è arrivato, si avvicina l’estate, e gli alberi si riempiono di ciliegie, uno dei frutti più golosi, dolci e succosi che si possono mangiare in questa stagione.

Una sagra tira l’altra

Con quel colore rosso fuoco, con quell’aspetto garbato, con quel grazioso atteggiarsi ad orecchino, le ciliegie portano gioia anche solo a guardarle! E quando gli alberi si riempiono di questo frutto dolce e irresistibile, spuntano sagre un po’ ovunque in Italia, senza distinzione di regione né di altitudine.

Qui ve ne indichiamo solo alcune che si tengono durante il mese di giugno.

Si comincia da Sant’Olcese (Genova), dal 1° al 3 giugno, con la marcia della ciliegia, il torneo del Cavaliere della Ciliegia e un menu a tema che propone ravioli di ciliegia, stufato d’asino alla ciliegia e l’immancabile crostata.

Ancora dal 1° al 3 giugno a Vignola (Modena), si festeggia la ciliegia moretta, una specialità locale, che si è conquistata nel 2012 la certificazione IGP. Tra musica, balli e cibo a base di ciliegia, ci saranno anche stand di produttori locali, mostre e conversazioni su nuove tecnologie e agricoltura.

Vignola

In Toscana a Lari (Pisa), dal 2 al 4 giugno, si tiene la 61esima edizione della Sagra delle ciliegie, si tratta della ciliegia di Lari, una varietà autoctona pregiata che si coltiva nel territorio collinare pisano e viene raccolto esclusivamente a mano. Per assaggiare l’eccellenza di questi frutti basterà recarsi al mercato delle ciliegie, dove si troveranno anche diverse confetture e conserve a base di ciliegia.

Turi, in Puglia, rende onore alla ciliegia nell’intero weekend di sabato 10 e domenica 11 giugno. Un evento gastronomico dedicato alla sua tipica ciliegia Ferrovia, così chiamata perché il primo albero di questo frutto nacque proprio vicino alla ferrovia e gli abitanti del paese lo chiamarono “ferrovì”. La ciliegia Ferrovia si caratterizza per il nocciolo duro, la forma grossa e appuntita, il peduncolo particolarmente lungo.

Infine 5 giorni di festa sono dedicati alle ciliegie di Carasco (Genova), dove dal 14 al 18 giugno, tra musica, spettacoli ed eventi gastronomici dai sapori della tradizione, si terrà anche la prima Fiera della Ciliegia.